Ce la faremo il 21 dicembre 2012? Un parere astrologico

Nel 1987 Josè Arguelles pubblicò "The Mayan Factor: Path Beyond Technology", opera in cui per la prima volta si parla esplicitamente del cosiddetto "grande cataclisma" che dovrebbe avvenire nel 2012, in dicembre.
Alcuni anni fa è risorto l'interesse intorno a questa profezia (forse perchè it's almost time...), che si basa sostanzialmente sulle caratteristiche del calendario che veniva utilizzato da Maya e Aztechi. In questo complesso calendario sono presenti tre cicli di durata differente, quello che ci interessa è il più lungo tra di essi, il cosiddetto Lungo Computo, al termine del quale iniziava una nuova Era Maya. Ogni Era dura circa 5125 anni e volendo usare la notazione moderna le date si esprimono così:

12.0.0.0.0 :         13 agosto 3114 A.C.

12.19.18.3.10:     12 marzo 2011 D.C.

13.0.0.0.0:          21 dicembre 2012 D.C.



Purtroppo per noi ogni Era secondo i Maya termina col b'ak'tun 12, o almeno così è successo fino ad ora considerando i precedenti Lunghi Computi stando al Popol Vuh (il "Libro della Comunità" maya).
Ora vorrei dare insieme a voi lettori uno sguardo alla Carta del Cielo per l'appunto del 21 dicembre 2012 (ore 12.00), per capire se anche l'Astrologia ci dà qualche segnale che deponga a favore di eventi in qualche modo grandiosi:

Partiamo considerando la proporzione tra i vari elementi, e provando a calcolare una dominante elementale (invertita, in quanto ci interessa il contesto generazionale e non quello individuale), otteniamo il seguente risultato:

Terra     19 punti
Acqua   16 punti
Fuoco   15 punti  (eventualmente un punto in più se vogliamo considerare la Luna)
Aria       6  punti

Ipotetica Fine del Mondo


Abbiamo un ottimo equilibrio tra tre dei quattro elementi, con relativa carenza dei valori espressi dal quarto elemento (nella fattispecie Aria), situazione piuttosto comune e per nulla preoccupante.
Non si notano stellium in Segni zodiacali, c'è una predominanza leggera del Capricorno, ma il valore aggiunto è dato dalla presenza di Plutone, che è presente anche attualmente, quindi non lo considererei significativo.

Passando ad un quadro generale degli Aspetti Maggiori riscontriamo 5 aspetti "armonici", 6 aspetti "disarmonici", 2 congiunzioni e nessun quintile: anche qui la situazione è molto equilibrata, direi anonima...
Non c'è nessun aspetto esatto (con orbita pari a zero), ed escludendo gli aspetti formati dalla Luna, quello più preciso è il sestile Saturno-Plutone orb 0.25 e volendo considerare anche gli Aspetti Minori (non riportati nell'immagine), c'è un settile Sole-Saturno con orb di 0.06. Affidare la Fine del Mondo ad un oscuro settile mi sembra un pò eccessivo, voi che ne dite? :)

Semmai la cosa più preoccupante è proprio la decisa mancanza di segni particolari di questo giorno, è fin troppo anonimo dal punto di vista zodiacale, quasi voglia mimetizzarsi...

Sembra risuonare il "perchè voi stessi sapete molto bene che il giorno del Signore verrà come viene un ladro nella notte (1 Tessalonicesi, 5,2) E per rincarare la dose: "Vigilate dunque, poiché non sapete quando il padrone di casa ritornerà, se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino..." (Marco 13,35).
Mah sì, tanto il 21 dicembre 2012 sarà solo l'8 Tevet del 5773 nel calendario ebraico ;)

Articoli correlati: "Vi presento la vera fine del mondo!"
http://www.ternario.net/2012/04/vi-presento-la-vera-fine-del-mondo.html

Nessun commento:

Posta un commento