LUNA


Principio di matrice, la Luna ha la natura dell’acqua, è notturna, ricettiva, plastica e feconda. Ha il dominio sulla vita affettiva e immaginativa e la sua azione è sotterranea:
se il Sole è il super-conscio


l’Ascendente il conscio



la Luna rappresenta il sub-conscio


Il settore lunare della personalità è quella zona crepuscolare da cui derivano i nostri tropismi psichici e parecchi automatismi istintuali, infatti viene messa spesso in relazione anche con l’Es della psicologia analitica (l’ anima animale di Tolomeo). Laddove il Sole rappresenta l’Io attivo e l’azione, La Luna è l’Io ricettivo e simboleggia ciò che l’individuo esegue in forma istintiva, la reazione spontanea (la primeasautière) cui si abbandona se non esistono altri freni. 



La posizione della Luna sta ad indicare i campi in cui il soggetto è trascinato da tendenze interne che tentano di assumere il controllo dell’ intero processo psichico fronteggiando le istanze che emergono da strati più superficiali della psiche

E’ il settore in cui l’individuo ha maggiore difficoltà ad essere libero. 

La passività attribuita alla Luna va intesa nel senso che laddove si trova questo Luminare, il soggetto non si muove finché non è mosso, ossia ha luogo l’e-mozione. 

Il suo metallo è l’argento, il suo profumo la lavanda, le sue pietre sono l’opale, la pietra lunare;  le piante e i frutti ad essa correlati sono l’iris, il cocomero, il tamarindo, il tiglio, il papavero, la lattuga, le ninfee, il mirto. La Luna è legata all’infanzia e all’età della crescita in genere. Essa rinnega il culto del presente (tipico uraniano): le sue acque mnestiche e akashiche la proiettano incessantemente nel passato (memoria) e nel futuro (da cui chiaroveggenza e facoltà meta-psichiche generalmente attribuite alla Luna e a Nettuno). Essa si mostra irriducibile agli schemi mentali ordinari per un desiderio di verità più essenziale. 

E’ capricciosa, sensibile, instabile, indolente, materna, nostalgica, estrosa, 
imprevedibile. 

Simboleggia la madre, la compagna, la parte femminile della personalità, le cose nascoste, i viaggi, la ricerca di appoggio. Caratterizza la presenza e il tipo di fascino di ciascun individuo. 

E’ il giardino segreto di ognuno di noi.




Nessun commento:

Posta un commento