Visualizzazione post con etichetta ritratto astrologico. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta ritratto astrologico. Mostra tutti i post

Ritratto astrologico di Kary Mullis, "Mr. DNA"

Nota: Il Dr. Mullis mi ha gentilmente fornito il suo consenso alla pubblicazione di questo ritratto.

Kary Banks Mullis è un scienziato diventato famoso per aver rivoluzionato la biologia molecolare con l’introduzione di una tecnica di amplificazione del DNA, nota come reazione a catena della polimerasi (PCR).
Grazie ad essa possiamo ottenere rilevanti quantità di nucleotidi a partire da campioni estremamente piccoli di DNA, proveniente dalle più disparate fonti.
La PCR è così importante che la storia della biologia viene divisa in pre-PCR e post-PCR.

Per questa invenzione gli è stato assegnato il Premio Nobel per la Chimica nel 1993.

Il Dr. Mullis è anche noto negli ambienti scientifici per essere un outsider, una specie di mina vagante senza ‘peli sulla lingua’ essendosi fatto notare per le sue opinioni personali controcorrente su alcuni importanti temi scientifici, quali l’origine del riscaldamento globale del pianeta o la correlazione HIV-AIDS (a suo avviso poco attendibile).

Nasce a Lenoir (North Carolina) il 28/12/1944 alle ore 17.58 (ora di Greenwich) e questo è il suo tema natale:



Qualche considerazione sul Tema Natale di Amy Winehouse

Amy Winehouse nasce il 14 settembre 1983 a Enfield probabilmente alle 22.25, anche se in rete circola anche un orario alternativo, le 6.38 circa, ma il primo appare più rispondente al soggetto in questione. In ogni caso si tratta di una donna con Mercurio pianeta dominante (una "mercuriana") insieme a Nettuno (dovendo scegliere, l'ordine di influenza per me è Mercurio-Nettuno). 
Maestro Eckart, andando contro la Tradizione, attribuiva la fortuna a Mercurio, è però vero che si trova un discreto numero di mercuriani tra artisti, cantanti, attori che raggiungono la celebrità sin dalla giovane età. Forse perché senza l'apporto efficace di Mercurio è praticamente impossibile "calcare le scene"...
Basta forse solo guardarla per definirla mercuriana, viso ovale allungato, forme sottili, sinuose, mento piccolo, aguzzo ed un espressione che è un misto tra il furbo e il canzonatorio...da manuale! Vivace, intuitiva, instabile e capricciosa, la sua leggerezza è stata galvanizzata da Nettuno, trasportandola verso lidi alcolici e tossici... a monkey on the back.
D'altronde Sole e soprattutto Mercurio in Vergine, segno ascendente Gemelli e lo stellium in VI, non lasciano dubbi, a mio parere, sulla mercurialità.